L’Europa è una poesia

Chi siamo adesso? Quello che condividiamo È l’aver attraversato il fuoco, Essere stati ognuno Vittima e carnefice, Gioventù imbavagliata e mani sporche di sangue. Quello che condividiamo È l’umanesimo inquieto. Sappiamo ciò che l’uomo può fare all’uomo, Conosciamo l’abisso, Siamo stati inghiottiti dalla sua profondità. Ciò che ci lega è essere un popolo angosciato Che…

Continua a leggere