Voi siete ciabattino, io sono poeta. Per me è utile che il mio primo verso rimi con il secondo. Un rimario mi è utilissimo, mentre voi, che dovere rabberciare un vecchio paio di stivali, non sapete che farvene, così come bisogna ammettere che un trincetto non mi servirebbe un granché per fare un’ode. Dopodiché mi obbietterete che un ciabattino è di gran lunga superiore ad un poeta e che è più facile fare a meno di questo che di quello. Senza pretendere di svilire l’illustre mestiere di ciabattino, che onoro al pari del mestiere di monarca costituzionale, confessero’ che preferirei avere una scarpa sdrucita che un verso mal rimato e che farei più volentieri a meno di stivali che di poesie.

Theophile GautierMademoiselle de Maupin

Annunci