Un'ora

In ogni giornata c’è un’ora così, inquietante e confusa.

Spesso si dice che il consenso alla Costituzione, il consensus universalis, implichi anche il consenso alle leggi perché in un sistema rappresentativo i cittadini hanno contribuito a elaborarle. Invece io credo che quest’ultimo, sì, sia un consenso fittizio o che, perlomeno nelle circostanze attuali, abbia perso ogni plausibilità. Oggi il sistema rappresentativo è in crisi, in …

Continua a leggere