Un blog inattuale

E’ inattuale ciò che non si misura né si confronta con il tempo, perché non gli è di genere conforme. L’essere inattuale rimane estraneo alle dialettica delle condizioni che l’attualità moderna, con l’oscuramento di elementi originari del reale, si propone di imporre al pensiero, rendendolo moda intellettuale. L’inattualità introduce la dissonanza nell’uniformità del discorso sociale, ma così comunica la consapevolezza della sua falsità.

“Tutte le cose diritte mentono. Ogni verità è curva”.

(F. Nietzsche, Così parlò Zarathustra).

Comments 16

  1. lucilontane 11 settembre 2015

    “[…] Ma di regola non prendeva in mano un libro se lo scrittore non era morto da almeno trent’anni. Come fai se no a fidarti?, diceva.
    – Con questo non voglio dire che non mi fido della letteratura contemporanea in assoluto. E’ solo che non vorrei sciupare del tempo prezioso leggendo opere che non hanno ricevuto il battesimo del tempo.
    – Quali sono gli scrittori che ti piacciono? – provai a chiedere.
    – Balzac, Dante, Joseph Conrad, Dickens. – rispose lui pronto.
    – Non proprio gli autori del momento. –
    – E’ proprio per questo che li leggo. Se uno legge quello che leggono gli altri, finisce col pensare allo stesso modo. -”
    (Murakami Haruki, Norwegian wood)

    Un po’ così?

    Liked by 8 people

  2. Pingback: Un blog inattuale | Mondflecken ☉ pastiche

  3. Fräulein Schwert 27 settembre 2015

    Non potendo apprezzare per via di misteriosi problemi tecnici con wordpress (che non mi permette di aggiungere il mio apprezzamento) ho direttamente condiviso (questo a quanto pare me lo consente) così ora posso cogliere pure l’occasione per esprimere pure l’intensità del mio colpo di fulmine per questo blog inattuale e consanguineo. olè 🙂

    Liked by 1 persona

  4. IL DELFINO 13 ottobre 2015

    Nietzsche, tuttavia, non era contro l’attualità, ma contro un tipo di attualità, quela omologante.
    In “Sull’utilità e il danno della storia per la vita”, Nietzsche ammonisce circa il pericolo di vivere in maniera eccessivamente storicistica, restringendo al minimo il proprio orizzonte storico.
    L’uomo ha bisogno di misurarsi con il presente, di crearsi uno spazio entro cui forgiare il nuovo se stesso, deve avere il coraggio di scontrarsi con la contemporneità, di farle, se necessario, la guerra. Solo attraverso questo misurarsi – e non rifugiarsi -, può conoscere i propri limiti, le proprie paure e superarle.
    L’oltreuomo nasce dal presente, dalla folgore rappresentata da Zarathustra, la tempesta ci appartiene.

    Liked by 1 persona

  5. marzia 3 gennaio 2016

    L’inattualità introduce la dissonanza nell’uniformità del discorso sociale, ma così comunica la consapevolezza della sua falsità.

    Grande come pochi colui che ne “La Gaia scienza” ebbe genialmente a scrivere: Dio è morto! Dio resta morto! E noi lo abbiamo ucciso!

    Mi piace

  6. lucilontane 26 maggio 2016

    Ciao. Ti chiedo perdono per l’ardire e l’intrusione, ti scrivo qui anche se è considerazione o curiosità personale, non so come altro si faccia qui dentro. Gregorio Magno e il suo Moralia (non l’avevo intuito, scema)… forse sono in un momento di gran rifiuto delle questioni religiose, ma mi ha colpito il fatto che tu abbia scelto proprio la “regola” come titolo del blog. Un po’ la conosco, ho avuto occasione di girarci attorno per interesse personale e per storia, soprattutto in ambito artistico. Così mi viene da chiederti qual è la ragione, se ti va di dirmelo. È la radice della nostra cultura, o quantomeno lo era (adesso non sappiamo nemmeno più chi siamo e da dove veniamo). Ma leggerti nei vari aspetti che inserisci nei post, tutti diversi e intelligenti, mi pone domande. Ok, fine, scusa ancora. Buona notte 😊

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...