Menu Home

Overload

Fra distrazioni di massa e mutazioni digitali, ci muoviamo immersi in un ambiente aumentato dai media. Sovrastimolati dalle informazioni, viviamo in uno stato di allerta continua che gli antichi conoscevano solo in battaglia. Il rumore di fondo cresce in tutto il pianeta. Non dovremmo forse fare più silenzio e prestare più attenzione? Overload mette in scena lo scrittore americano David Foster Wallace nell’atto di pronunciare un discorso, che assume presto la struttura di un ipertesto dove link improvvisi innescano possibili azioni e immagini, creando una rincorsa continua a contenuti extra che solo il pubblico decide se attivare o meno. Il discorso di Wallace rischia di non compiersi mai, frantumato da un sistema di salti superficiali e interruzioni molto simile alla nostra esperienza quotidiana: è possibile usare questo stato confusionale per una riflessione sull’ecologia dell’attenzione?

Overload, storia di uno spettacolo

Annunci

Categorie:Confabulazioni

Tagged as:

Moralia in lob

14 replies

      1. Non potrei: prima data in calendario è il 15 maggio?
        Ma ho letto l’intero articolo che hai linkato, ed è fatto così bene che mi ha intrigata ^_^ anche se conosco, un po’, la storia del personaggio.

        Piace a 1 persona

    1. A te che davvero non hai intuito il finale oppure a te che forse adesso hai un po’ voglia di vedere Overload, nei prossimi mesi saremo a Napoli, Parma, Arzignano (VI), Rimini, Cecina (LI), Brescia, Urbino, Asti, Milano… nonostante le difficoltà, i teatranti ce la mettono tutta per continuare a girare. Che in gergo vuol dire: senza l’attenzione del pubblico non si dà teatro.

      Mi piace

      1. Ho letto bene. Ma non ci sono date… ho cercato anche sul sito della compagnia e non ho trovato. A Milano l’attenzione del pubblico è molto alta, credo ci siano più teatri Fra grandi e piccoli, underground e di piccolo circuito che in qualsiasi altra città italiana. Io ci vado una o due volte la settimana, e sono sempre pieni. Qui il teatro ha attenzione, e si dà. Per questo sono stupita di non trovare loro in calendario, visto che sono parecchi conosciuti…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: