Un'ora

In ogni giornata c’è un’ora così, inquietante e confusa.

Son animali al mondo de sí altera
vista che ’ncontra ’l sol pur si difende;
altri, però che ’l gran lume gli offende,
non escon fuor se non verso la sera;

et altri, col desio folle che spera
gioir forse nel foco, perché splende,
provan l’altra vertú, quella che ’ncende:
lasso, e ’l mio loco è ’n questa ultima schera.

Ch’i’ non son forte ad aspectar la luce
di questa donna, et non so fare schermi
di luoghi tenebrosi, o d’ore tarde:

però con gli occhi lagrimosi e ’nfermi
mio destino a vederla mi conduce;
et so ben ch’i’ vo dietro a quel che m’arde.

Francesco Petrarca

 

Annunci

29 marzo 2016

3 risposte a "Le falene"

  1. lucilontane ha detto:

    Sei sorprendete…(non ti scottare, ti prego)

    Mi piace

    1. Moralia in lob ha detto:

      Mi sa che succederà, è inevitabile…
      Ciao 😉

      Mi piace

      1. lucilontane ha detto:

        Lo so. Fa male, ed è bello, insieme. Quando avrai bisogno del Foille batti un colpo 😀.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: