Somme

“Non c’è bisogno della letteratura per imparare a leggere. C’è bisogno della letteratura per sottrarre il mondo reale alle letture sommarie, siano esse quelle del facile sentimentalismo o dell’intelligenza implacabile. La letteratura ci insegna a diffidare dei teoremi dell’intelletto e a sostituire al regno delle antinomie quello della sfumatura.”

 Alain FinkielkrautUn cuore intelligente

Annunci

Comments 4

      • viducoli 11 dicembre 2015

        Credo che oggi non sia più fruttuoso alcunché. Forse se qualche decennio fa avessimo conservato la capacità di sviluppare e riconoscere antinomie invece di aderire all’illusoria “fine della storia” non ci troveremmo nella situazione in cui siamo.

        Mi piace

      • Moralia in lob 11 dicembre 2015

        Nessuno ha aderito alla fine della storia. La fine della storia fu una terminologia coniata per incensare la prosperità e l’ottimismo di fine millennio. Poi è suonata la sveglia e questa prosperità ora fa gola a molti.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...