Zivago e gli altri

Indosso un cappotto militare senza bottoni, ho il naso camuso, gli zigomi angolosi, la barba fulva e una bisaccia di versi sulle spalle. Se non fosse per un intimo riflesso e per il calore che emano non sarei neppure bello, un intellettuale inavvertito e sobrio che nessuno noterebbe, un medico timido, dalla volontà malata, che guarda attraverso le cose e si commuove.

Ma quando sorrido lo faccio con tutto il viso, e mi piace starmene con un gomito sul davanzale ad ascoltare il profumo dei tigli e dei ciliegi selvatici che viene dai boschi e l’eco delle tormente passate e di quelle in arrivo. E il gemito dei treni, di quest’intreccio di incontri predestinati, di tempi sbagliati, di velocità dispari. Il tema di Lara che si accende e si spegne tra la guerra, e la rivoluzione, e gli ospedali. E il gelo dell’inverno e delle separazioni. L’etimologia della vita. Le emorragie del cuore.

Boris Pasternak – Il dottor Zivago

Questo era l’ultimo ritratto della variopinta galleria che ho preso in prestito dal libro di Fabio Stassi. Un po’ mi dispiace perché mi ci ero affezionato a questo esercito di carta e inchiostro, a questi tropi letterari, a volte commoventi, altre sorprendenti, altre ancora noiosi e complicati. Ma è ora di voltare pagina. Di lasciare questa labirintica babele di emozioni, mestieri e mestieranti, piccole gemme di umanità che, mentre nel mondo là fuori si urlano l’uno contro l’altro per le più insignificanti questioni, qui bisbigliano, sussurrano e raccontano, appollaiati sulla collina di Spoon River, l’universale commedia umana di una popolazione immaginaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...