Uno stabile

Rue Simon-Crubellier, numero 11. Parigi, naturalmente: XVII arrondissement. Immaginatemi come un condominio senza facciata di dieci piani e dieci stanze per piano. Una bibbia di cemento; un quadrato di novantanove parti. Manca qualche minuto alle otto di sera del 23 giugno del 1975 e voi potete iniziare a muovervi da un ambiente all’altro come il pezzo del cavallo tra le case di una scacchiera, a L.

Si comincia dalle scale, fra il terzo e quarto piano. Da lì in poi è tutto un elenco di camere e salotti, cantine, terrazze, spalliere di rame, comò, pianoforti scordati, scrivanie impero, attaccapanni, carte geografiche, nature morte, agende di cuoio, erbari, libri e gatti, casse di champagne, portaombrelli, tele e manifesti, un ascensore guasto, caraffe d’acqua e teiere, sottopiatti di ceramica, burattini indiani, paralumi di seta… Una lista incessante di inquilini e di storie, da quella dell’acrobata che non volle più scendere dal trapezio alle avventure del vecchio domestico che accompagnò il padrone nei suoi viaggi.

Un insieme finito di schegge infinite. In equilibrio sulla linea tra l’eterno e l’effimero, tra il tempo che si ricorda e quello che scompare, come nel programma del miliardario Bartlebooth che abitava l’ultima stanza e dedicò l’esistenza ad acquerellare marine e a farne puzzle di legno, con la complicità di un artigiano, per poi ricomporli e infine distruggerli nello stesso ordine, affinché non restasse nessuna traccia o prova del suo passaggio sulle terra. Solo la misteriosa insignificanza di tutto.

In puzzle da sovrapporre alla brulicante commedia umana che mi occupa. Incastro ed enigma, micro e macrocosmo, tentativo disperato di redigere istruzioni per il gioco più difficile, la vita. Al quale mancherà sempre una tessera.

Georges Perec – La vita istruzioni per l’uso

Annunci

Comments 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...